Torino Startup Weekend: Momsquare

Una professoressa e mamma super impegnata, 60 secondi di tempo, l’idea e uno startupweekend: ecco come è nato Momsquare, un progetto che ha attirato l’attenzione della giuria al punto tale da meritarsi il primo posto! Sono orgoglioso di essere nel team di Momsquare!

il logo di Momsquare

11 marzo. Arrivo all’evento, mi registro e mostro il biglietto. Saluto tutti i presenti, mi siedo e ascolto i vari talk. 15 minuti solo per Qurami e poi i pitch degli startupper… e qui viene il bello: mi accorgo che, questa volta, le idee proposte sono poco innovative, mentre quelle poche che in 60 secondi ti hanno acceso il fuoco dentro, si sono rivelate poi deludenti. Tutte tranne due. La prima è un gioco per le coppie innamorate, che si scambiano regalini dolci dolci… peccato che cercavano solo dei tester! La seconda invece brillava subito come idea innovativa perché quando si tratta di risolvere un problema, quando si tratta di venire incontro ad una necessità, invece di crearne una nuova, si parla di pura innovazioneCosì, assieme ad Annalisa, ho deciso di ascoltare le parole della professoressa… o meglio, di quella madre indaffarata che ha avuto il colpo di genio:

MomSquare è un applicazione per migliorare la gestione del tempo e la socializzazione delle mamme, spesso in difficoltà tra lavoro, famiglia e casa e prive di una rete sociale, sul territorio, in grado di aiutarle.

Per comprendere al meglio l’idea faccio un piccolo esempio: Gabriella, la busy mom, dalle 18 alle 21 ha un aperitivo di lavoro. Contemporaneamente però sua figlia, Maria, ha danza dalle 17 alle 19. Gabriella potrà solo portare la bambina, mentre avrà problemi per andarla a prendere e tornare a casa. Cosa potrà fare Gabriella? Andare su Momsquare!

Momsquare permette di organizzarti al meglio!

Il sistema automaticamente riscontra questo genere di problemi e permette alla busy mom di contattare le altre mamme: L’algoritmo cercherà le mamme-amiche disponibili per poter riaccompagnare a casa Maria. Così Gabriella potrà mandare un messaggio alle sue amiche libere per chiedere questo favore: le amiche riceveranno una notifica via sms, via email, via browser o tramite l’applicazione sull’iPhone e potranno mettersi in contatto con Gabriella e risolvere il problema!

Tramite MomSquare non si gestisce solo l’enorme banca del tempo di una madre indaffarata, ma si vuole dare anche la possibilità ai genitori di conoscere eventi, strutture ed opportunità offerte dal territorio: La scuola di danza di Maria pubblica su momsquare i suoi calendari con i suoi corsi. La palestra vicino la casa di Gabriella pubblicizza i suoi corsi di pilates, così come il centro estetico offre sconti alle madri che vogliono usare il tempo libero per un massaggio rilassante.  Momsquare è un concept davvero innovativo: mixa locale e virtuale, individuale e collettivo,  al fine di favorire un modello più sostenibile per lo sviluppo e l’empowerment femminile. Social vuol dire anche questo! È difficile offrire qualche cosa che possa migliorare una situazione disperata… ma Momsquare ci riesce perfettamente!

Lorenzo (io), Gabriella, Annalisa, Stefano, Marco

Come durante ogni Startup Weekend, mi sono divertito veramente tanto! È stato bello sviluppare questa idea assieme ad Annalisa, Gabriella, Stefano e Marco! Noi andremo avanti: la nostra idea è arrivata prima allo Startupweekend di Torino e proprio per questo dobbiamo impegnarci per non abbandonarla! Ora però devo tornare a Ferentino, rinchiuso a scuola. Torno al mio posto in fondo alla classe, vicino alla finestra: guardando fuori e preparandomi per il prossimo startup weekend! Chi ci sarà? Io di sicuro!

Published by

koalalorenzo

More info: http://who.is.lorenzo.setale.me/?

11 thoughts on “Torino Startup Weekend: Momsquare”

  1. Pingback: AboutMobi.com
  2. Pingback: Free Diet Plans
    1. scusa ma da dove ha preso il blog l’immagine che mi è apparsa?! non sono loggato da nessuna parte?!
      Cancella pure il doppio post!

      Like

  3. Pingback: Buy Facebook Fans

Comments are closed.